Finalmente elezioni, domenica 5 giugno 2016 – Cassia Blog

Finalmente elezioni, domenica 5 giugno 2016

Finalmente elezioni, domenica 5 giugno 2016

427699_2441531056669_1032516467_n

Mai Elezioni per il Comune e Municipi di Roma sono state tanto attese. Il disfacimento e la putrefazione che ha lasciato la precedente Amministrazione, dimessa a furor di popolo, fanno capire che mai Roma ha subito offese più grandi, al punto che la sua storia è stata distrutta da un manipolo di manigoldi senza cultura e innamorati solo di carta colorata sotto forma di €uro. Sia chiaro, che all’Ex Sindaco Marino non si possono addossare tutte le colpe.

Infatti, la potente nomenclatura dell’attuale PD, che ha inciso fortemente sulla Gomorra Romana, oggi ripresenta un volto “ex novo”, dal nome pulito, Onorevole Giachetti, (come lo era Marino), sottoponendolo al reale rischio di sporcarsi l’immagine, faticosamente raggiunta negli anni. Infatti, le decisioni, come è uso da sempre, le prenderà la Segreteria del PD, come precedentemente fatto con l’Ex Marino.

Considerando tutto questo, Roma ha bisogno, non solo di facce pulite, ma soprattutto di onestà al di sopra di ogni tentazione, che immancabilmente arriverà dalle solite mani sporche. Roma deve risorgere ai fasti che le competono, perché Roma è del mondo e non di manutengoli sporchi affaristi. Parliamo dei Municipi: ovunque (o quasi), siedono attaccati alla colla Uhu Uhu i sederini di sinistra e il territorio subisce, come una nemesi negativa, lo stravolgimento urbanistico per i soliti incontrollati interessi.

Avrete notato anche voi che in questo periodo pre-elettorale, qualche buca “assassina” di lungo corso, viene riempita dopo due anni di attesa. Il nostro Municipio è campione di inefficienza totale, ed oggi, lo dimostra realizzando “lavoretti” che potevano essere eseguiti molto tempo prima. Conosco personalmente il Presidente del XV Municipio, il Dott. Torquati, che reputo intellettualmente onesto, ma purtroppo non all’altezza di gestire un territorio così importante come il XV.

La mia sollecitazione è per il cambiamento, al di là delle colorazioni politiche, l’importante è che chi vincerà le elezioni abbia le capacità di vivere il territorio da cittadino normale e ne intuisca i problemi, agendo non per acuirli ma per risolverli. L’assenteista del voto, favorisce solo l’insediamento di persone incapaci.

Aldo Agliata, Direttore Editoriale CassiaBlog

12188919_10203638830050323_1866624149041320353_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.