Ogni secondo vengono venduti 60 gratta e vinci, anche sulla Cassia è bello perdere facile – Cassia Blog

Ogni secondo vengono venduti 60 gratta e vinci, anche sulla Cassia è bello perdere facile

Ogni secondo vengono venduti 60 gratta e vinci, anche sulla Cassia è bello perdere facile

Ogni secondo in Italia vengono venduti 60 gratta e vinci!

I più economici costano un euro, i più grandi 25, il milionario è il gratta e vinci più venduto, sul sito agenzie doganali monopoli.it si scopre che di premi da 500.000,00 euro ce ne sono 27 su 142.560.000,00 biglietti stampati!

Quali sono le costrizioni che ci inducono a comprare il gratta e vinci?

Il Ministro Visco nel 1997 in una relazione alla Camera dei Deputati si dice soddisfatto dagli incassi ottenuti dallo Stato derivati dalla vendita dei biglietti.

E fa una lista dei punti di forza di questo gioco, su cui investire nei prossimi anni:

  1. INTIMITA’: il giocatore è psicologicamente convinto di essere il protagonista esclusivo del gioco in quanto viene a conoscenza dell’esito della giocata escludendo qualsiasi intervento di altri soggetti.
  2. PERCEZIONE DI ELEVATA PROBABILITA’ DI VINCITA: tramite slogan pubblicitari e risalto delle vincite stesso, senza segnalare le risorse economiche perse. Es. notizie dei telegiornali e cartelli affissi fuori dai tabaccai.
  3. QUASI VINCITE E PICCOLE VINCITE: le piccole vincite incitano a riprovare a giocare, ho speso 5 euro per il gratta e vinci, ho vinto 5 euro, con ogni probabilità li reinvestirò in un’altra giocata. La quasi vincita invece gioca sul fatto che se con 5 euro sono andato vicino a poter vincere 1 milione di euro, questa emozione di aver quasi vinto farà in modo che voglia riprovarci, perchè in fondo ci sono andato vicino. Es. Devo trovare il numero fortunato 32, gratto le caselle e escono 31 e 33!!! Per poco potevo vincere 1 milione di euro! Invece è tutto calcolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.