Pugilato: crescono i ragazzi dello Spirito Guerriero – Cassia Blog

Pugilato: crescono i ragazzi dello Spirito Guerriero

Pugilato: crescono i ragazzi dello Spirito Guerriero

In vista dell’incontro di light boxe i ragazzi della palestra SPIRITO GUERRIERO si sono dati appuntamento il giorno 8 maggio per raggiungere la località di Tolfa nella mattinata dove si sarebbe svolta la gara di Boxe Light, una disciplina derivata dal pugilato che premia la precisione dei colpi e la resistenza atletica.
Tantissimi i ragazzi provenienti da diverse palestre della Capitale, tutti lì per un unico obiettivo … Dare il massimo!

Dopo essere stati pesati uno ad uno gli organizzatori dell’evento insieme ai giudici di gara hanno deciso  gli accoppiamenti in base al peso e al numero di incontri dei vari atleti presenti.

Dopo aver rivolto un particolare ringraziamento a tutti gli istruttori delle palestre per l’impegno e la dedizione dedicata ad ogni singolo ragazzo il giudice di gara decreta l’inizio delle gare.
Gli atleti dello SPIRITO GUERRIERO sono saliti sul ring solamente nel tardo pomeriggio, il primo è stato Matteo Capoccia, il quale ha dato prova della sua esperienza sul ring disputando un ottimo incontro (due riprese da 1,30 minuto totali) e portando la prima vittoria al team, a seguire Francesco Medori per lui il primo match in assoluto, l’incontro finisce in parità, ma la necessità di avere un vincitore porta l’incontro ad un extra round dove Francesco riesce ad ottenere la vittoria, segue poi l’incontro dell’unica ragazza del gruppo, Michela degl’Innocenti, anche per lei la prima volta sul ring, si misura abilmente con un’atleta molto più esperta di lei vendendo cara la pelle.
Ma non basta, la vittoria va alla sua avversaria, in realtà l’incontro era stato organizzato dal suo allenatore Fabio Beltrame insieme ai giudici di gara al fine di darle la possibilità di misurarsi nel suo primo incontro, tutto ciò a causa del ritiro della sua vera avversaria, avvenuto nella mattinata, portando Michela ad essere nella fattispecie la prima tra gli atleti ad ottenere il pass per Rimini dove si disputerà il titolo regionale italiano.
Infine è la volta dell’ultimo atleta Giuseppe Fiorelli, anche per lui il primo match, l’incontro è alla pari e molto combattuto Giuseppe dimostra di essere cresciuto negli ultimi tempi. Il suo avversario però riceve il favore dei giudici che danno a lui la vittoria.

 

La lunga giornata finisce intorno alle 17:00, tanta la stanchezza non solo fisica quanto mentale, e vede 3 dei 4 atleti dello SPIRITO GUERRIERO ottenere la qualificazione per il prossimo torneo di light boxe che si terrà a Rimini. Un ottimo risultato per tutto il team dello SPIRITO GUERRIERO, ma soprattutto un enorme gioia per gli atleti e per gli istruttori per aver avuto la possibilità di partecipare all’evento.

 

Michela Degl’Innocenti ci lascia una sua testimonianza a fine gara:
“In qualità di partecipante vorrei stendere due parole per le emozioni vissute durante la lunga giornata dell’8 maggio. È stato per me un modo di mettermi alla prova dopo tanti sacrifici  e di misurare le mie potenzialità, l’adrenalina e la tensione era tanta e sono state proprio queste due cose che mi hanno portata a prendere coraggio per scavalcare le corde e salire sul ring. Vorrei fare un ringraziamento speciale al mio allenatore Fabio Beltrame, per aver creduto in me e per avermi fatto fare questo grande passo”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.