Scandalo alla Giustiniana: 4 bagni per 600 bambini! – Cassia Blog

Scandalo alla Giustiniana: 4 bagni per 600 bambini!

Scandalo alla Giustiniana: 4 bagni per 600 bambini!

Alla Giustiniana in Via Giuseppe Silla 3 sorge l’edificio da molti conosciuto come la scuola Rosa, un complesso facente parte dell’Istituto comprensivo La Giustiniana.

Un genitore ci racconta alcuni dei problemi della scuola:

52 pannelli voltaici non funzionanti, montati circa 3 anni fa da una ditta pagata dal Comune (soldi dei cittadini),
manca un piccolo intervento per completare il lavoro. Consiglio d’Istituto e Preside reggente hanno più volte interpellato Comune e Municipio, ma non si trova chi deve completare questo intervento. Nel frattempo si tratta di soldi buttati e non sono neanche pochi.

– su 8 bagni ne funzionano 4, per circa 600 bambini!
Sono 3 anni che i bagni sono rotti, interventi ce ne sono stati per sistemarli ma nel giro di pochi giorni si sono nuovamente rotti. I genitori hanno chiesto l’intervento delle Istituzioni, per cercare di realizzare interventi di lunga durata, al momento ancora rotti.

– l’illuminazione esterna è stata fatta dai genitori a spese degli stessi, grazie a dei fondi raccolti con il mercatino e la Festa di Natale.

Accompagna il nostro articolo un comunicato di CALENDINO-MORI (FDI-AN):
“MANUTENZIONE SCUOLE ANCORA FERMA”
“Siamo stati informati in questi giorni da genitori, docenti e personale amministrativo di molte scuole del XV Municipio, che ancora non sono partiti i lavori di manutenzione promessi e tanto attesi. Siamo sconcertati dal fatto che, smentendo quanto dichiarato in precedenza, le scuole del territorio, la cui competenza di manutenzione è in capo all’ente di prossimità, siano ancora abbandonate a loro stesse. Abbiamo verificato questa circostanza con gli uffici tecnici, constatando che a causa di problemi contabili, non è ancora stato possibile rendere attivo l’appalto manutentivo che si occupa, tra le altre cose, anche delle scuole di pertinenza municipale”. Lo comunicano in una nota il capogruppo di Fdi-An nel XV Municipio Giuseppe Calendino e il coordinatore Giorgio Mori. “Allo stesso tempo – proseguono – esprimiamo la nostra piena solidarietà ai dirigenti scolastici che hanno espresso la loro perplessità anche pubblicamente precisando che non apprezzano la condizione per cui essi, nonostante abbiamo da anni segnalato le inefficienze al Municipio, sono preoccupati in quanto sanno bene che la legge li ritiene penalmente responsabili per tutto ciò che accade nei plessi scolastici”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *