Scuola “Case e Campi”, genitori in rivolta – Cassia Blog

Scuola “Case e Campi”, genitori in rivolta

Scuola “Case e Campi”, genitori in rivolta

Dopo il dietrofront dell’assessore Cozza, sull’assegnazione dei lavori tramite MEPA per l’allestimento della Cucina e la messa in sicurezza del giardino, i genitori vogliono vederci chiaro ed avere una conferma dei tempi.

L’assessore Cozza aveva dichiarato che entro fine aprile sarebbe stata bandita la gara, ma attualmente i genitori non hanno ricevuto alcuna conferma da parte degli uffici ed hanno organizzato una protesta davanti la scuola che sorge nel comprensorio “Case e Campi”.

Quello che preoccupa i rappresentanti dei genitori, che pazienti e determinati, hanno portato avanti le richieste di tempi certi, è che i lavori vengano svolti il prima possibile e che eventuali differenze economiche, tra i soldi riscattati dal Comune dalla fideiussione a copertura dei lavori che avrebbe dovuto svolgere il Consorzio e quelli che poi saranno effettivamente spesi, siano usate per lavori inerenti la scuola e decisi con i genitori stessi.

Ad ora nelle casse del Municipio sono entrati 46.000,00 euro da spendere per i lavori della cucina e del giardino, mentre il Presidente Torquati fa sapere che saranno presto nelle casse comunali altri 236.000,00 euro.

I genitori chiederanno a breve un ulteriore incontro al Presidente Torquati affinché accolga le loro richieste.

Nel frattempo rimangono “tante parole e promesse disattese”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.